Radio Bocconi - “TESTA O CROCE”, IL NUOVO ALBUM CHE SEGNA IL RITORNO DEI MODÀ

“TESTA O CROCE”, IL NUOVO ALBUM CHE SEGNA IL RITORNO DEI MODÀ

ROOT | Blog | Visite: 330

“Testa o croce” è il titolo del nuovo album dei Modà in uscita venerdì 4 ottobre, anticipato dai due singoli “Quel sorriso in volto” e da “Quelli come me”.

Il nuovo album arriva a quattro anni di distanza dall’ultimo album “Passione maledetta” (2015) e a tre anni dall’ultima volta in cui la band è salita sul palco dello stadio San Siro di Milano. “Testa o croce” contiene ben dodici brani inediti e, in coda alla scaletta, una bonus track di “Quel sorriso Giogiò” cantata dalla piccola Gioia, figlia di Kekko. Si tratta di un disco intimo con cui Kekko Silvestre e i suoi compagni di band hanno voluto raccontare questi anni di pausa che sono serviti per “tornare a sentire quel fuoco di prima” grazie a canzoni scritte di getto, guidate solo dalle emozioni e capaci di tirare fuori una grande grinta e un nuovo ottimismo.
La prima canzone scritta per “Testa o croce” è stata “Quel sorriso in volto”, che da giugno è in tutte le radio. “Tornando dalla casa dei miei genitori vedevo sempre due persone fuori da una clinica, si vestivano da sposi e venivano presi in giro. Li ho conosciuti e mi hanno raccontato che quando lui cantava un pezzo malinconico, lei sorrideva” racconta Kekko Silvestre che poi aggiunge “Ci tengo a portarmi dietro questi personaggi e li porteremo anche in tour” attraverso una serie di videoclip che verranno proiettati durante lo spettacolo per raccontare, dall’inizio alla fine, la loro storia.
Il secondo singolo, “Quelli come me”, invece, com’è successo anche per “Per una notte insieme” e “Voglio solo il tuo sorriso”, è nato da una serie di incontri fatti dal leader della band nei locali milanesi notturni. “Avere un contatto con le persone normali e sentirmi una persona normale è stato come tornare sulla Terra; i fan, invece, ti fanno sentire speciale, importante. Alcune persone che incontravo non mi riconoscevano neanche ed è stato meglio”.
“Guarda le luci di questa città” è l’ultimo brano contenuto nell’album, ma è la prima canzone che Kekko Silvestre, partenopeo di origini e grande amante della Sardegna, ha scritto per la città in cui vive, Milano. “Ricordo il giorno preciso in cui l’ho scritta: era il 27 marzo e camminavo in via Col Di Lana.”

Il 5 ottobre, con un evento molto particolare all’interno del Mondadori Megastore in Piazza Duomo a Milano, partirà l’instore tour durante il quale i Modà incontreranno i loro fan. Dal 2 dicembre, invece, la band tornerà a suonare live per tutta Italia con un tour che inizierà all’Unipol Arena di Bologna, per poi proseguire il 4 e il 5 dicembre al Mediolanum Forum di Assago e a seguire in tutti i principali palasport italiani, fino a chiudere con la terza data al Forum di Assago il 28 marzo del 2020.

Un particolare grazie va all’agenzia di comunicazione “Parole & Dintorni” che ha dato a Radio Bocconi la possibilità di essere presente alla conferenza stampa di presentazione di “Testa o Croce” e di scambiare alcune battute con i Modà.

Giulia Orsi

tags: