Radio Bocconi - Blog

Blog

“Io faccio un po’ di tutto. Infatti, il mio genere non è il rap o il cantautorato, è Jesto, non saprei come altro descrivertelo”. Così il rapper romano ha definito la sua musica ai microfoni di Radio Bocconi giovedì scorso, poche ore prima del suo concerto all’Alcatraz di Milano.

Blog

Manuela Padoan, cantautrice e musico-terapeuta vicentina, è stata ospite negli studi di Radio Bocconi nel pomeriggio del 22 ottobre per presentare il suo primo album “Alma”, uscito il 18 maggio 2018 e anticipato dai due singoli “Le donne possono fischiare” e “Nuvole sole”.
Manuela è una giovane donna che, sarà per lo spiccato accento veneto, o per la semplice naturalezza con cui si presenta, appare molto timida. In realtà, fin dai primi anni di vita, è sicura di sé e di ciò che vuole: a soli tre anni, infatti, racconta di avere chiesto i propri genitori di partecipare allo storico Zecchino D’Oro.

Blog

“Ciao raga! Dunque, noi ci chiamiamo Pinguini Tattici Nucleari! La prima canzone della serata è una canzone che parla di inverno, di neve, di freddo… una canzone che si chiama Sciare!”
Così Riccardo “Rik” Zanotti, front-man del gruppo rompe il ghiaccio ai Magazzini Generali dove si è tenuto il concerto finale del loro tour che li ha visti girare l’Italia da un anno a questa parte.

Blog

Sarà dura dirsi arrivederci, ed è difficile raccontare cosa significhi lasciare l’Isola per l’ultima volta di quest’edizione senza eccedere in retorica.
Sziget abbassa le serrande e dà appuntamento all’anno prossimo a più di 500.000 persone presenti nel corso di questi sette giorni.

Blog

Ci eravamo lasciati con un giovedì sottotono, ritorniamo alla carica con il racconto del tre giorni centrali, estremamente più convincenti.
Sziget scopre le carte e manda in scena alcuni dei suoi migliori performer, non solo: il miglior assortimento delle scalette alza anche il tasso di coinvolgimento di pubblico e addetti ai lavori, spesso generando crescendo di qualità e divertimento che, ai saluti di fine serata, lasciano sempre grandi impressioni.

Blog

I primi due giorni del rinomato festival ungherese hanno certamente ripagato in spettacolarità e organizzazione le prime aspettative delle migliaia di persone giunte sull’Isola.
Il day one è stato il miglior biglietto da visita possibile per la manifestazione, con un main stage perfettamente assortito nella scaletta.
A tagliare il nastro ci hanno pensato i Clean Bandit, gruppo EDM inglese celebre per singoli come Solo e l’evergreen Rather Be.